Eccellenza in Abruzzo, è il titolo che si è aggiudicato la Pizzeria “Delizie del Sud” di Colledara (TE).

Vincenzo Giovinazzo, titolare della Pizzeria Delizie del Sud, entra nell’Olimpo delle Eccellenze.

di Claudio Ianniello

Peperoncino Rosso, la Guida alle Eccellenze del Food & Wine nel mondo, premia il Maestro Pizzaiolo Vincenzo Giovinazzo con il titolo di Eccellenza.
La sua cucina, le sue origini e la grande abilità nel conquistare il palato dei clienti lo portano a ricevere il Premio Peperoncino Rosso. Un riconoscimento che è sinonimo di prestigio e gli conferisce il diritto di entrare a far parte una guida ampiamente apprezzata nel settore food and beverage.

Il Maestro Pizzaiolo Vincenzo Giovinazzo – premiato con il titolo di Eccellenza dalla Guida Peperoncino Rosso

Ristoranti, pizzerie, bar e altre attività operanti nella ristorazione che si distinguono per la loro qualità e per un servizio di livello superiore entrano a far parte della Guida Peperoncino Rosso. Questo gli consente di accedere a un network unico, sul piano nazionale e internazionale.
Vincenzo Giovinazzo è un pizzaiolo con la Calabria nel cuore. Ama l’arte bianca e gli piace esprimere la sua passione per la cucina della sua terra attraverso le sue pizze.
Nato a Taurianova (RC) il 15 novembre del 1978 e sin da giovane capisce quale sarà il lavoro della sua vita. Così decide di iscriversi all’Istituto alberghiero e dopo aver concluso gli studi, frequenta un corso sulla preparazione e gestione del lievito madre presso il Palafiera di Parma.
Un primo step nella sua preparazione teorica, a cui fa seguito la frequenza del Corso Istruttore Pizza news school con il maestro Luigi Ricchezza. La sua sete di conoscenza lo porta a specializzarsi in: pizza classica, pizza napoletana, in pala e in teglia.

La storia

Tutto comincia quando Vincenzo ha quattordici anni quando, oltre a frequentare la scuola, va a lavorare come cameriere in un ristorante vicino casa. Si affaccia spesso al banco della pizza e prova a stendere i suo i primi impasti. Con il passare del tempo, capisce che quell’arte va affinata e decide di iniziare a lavorare come aiuto pizzaiolo in una vera pizzeria. Ad affascinarlo è la pizza a metro perché gli consente di apprendere tutte le operazioni di un vero pizzaiolo: il lavoro con le mani, l’uso della pala e tutto il rituale necessario per fare un’ottima pizza.

Vincenzo Giovinazzo oggi

Oltre alla teoria, il maestro ha dato sempre ampio spazio alla pratica. Appena ventenne lascia la Calabria e va a lavorare in Svizzera, dove conosce quella che poi diventa sua moglie. I due rientrano in Italia e progettano insieme il loro futuro. Oggi, sono sposati da 12 anni e hanno tre figli: Daniele di 11 anni, Manuel di 9 e Alessio di 5. Vincenzo Giovinazzo e sua moglie lavorano insieme nella loro pizzeria “Delizie del Sud”, che si trova in Via Nuova 2 a Colledara (Teramo), inaugurata il 25 febbraio del 2017. Pur vivendo in Abruzzo, il maestro non ha mai dimenticato le prelibatezze della sua terra e il nome che ha dato al locale è tutto un programma.
Il fil rouge del suo menù è la valorizzazione delle specialità tipiche del sud Italia. Gli arancini siciliani e le frittelle farcite sono l’esempio più lampante.

Delizie del Sud: i motivi dell’eccellenza

Entrare in una guida rinomata come quella di Peperoncino Rosso non è da tutti, anzi. Uno dei fattori determinanti per poter entrare a far parte di un circuito tanto importante è l’eccellenza. Nel caso di Vincenzo Giovinazzo, il percorso è stato graduale. La sua pizzeria rosticceria si distingue per la particolarità delle prelibatezze proposte e per la scelta delle materie prime. I titolari non si limitano a proporre i piatti dell’Italia meridionale ma ci mettono il cuore in ogni fase: dalla scelta degli ingredienti fino alla preparazione. Il locale, nonostante le dimensioni contenute, è molto accogliente: ci sono 25 coperti. In estate però ne vengono aggiunti altri ottanta all’aperto, nel giardino. Quest’ultimo è molto apprezzato dalle famiglie con bambini perché possono giocare e divertirsi stando sempre sotto il controllo dei genitori. Un altro motivo di eccellenza è la scelta di aprire un locale in una zona che è stata colpita da vari episodi spiacevoli come il terremoto dell’Aquila del 2009 e la nevicata di Rigopiano del 2016. Nonostante gli eventi, Vincenzo e sua moglie sono voluti rimanere e hanno vissuto l’apertura del locale come una vera sfida.

Vincenzo Giovinazzo e il Premio Peperoncino Rosso

Aggiudicarsi il titolo di Eccellenza non è da tutti e lui ci è riuscito per la propria determinazione. Il suo locale è a gestione familiare e Vincenzo Giovinazzo cura personalmente vari aspetti dell’attività, tra cui: la preparazione degli impasti, i rapporti con i fornitori e la scelta delle materie prime. Sua moglie invece si occupa dei fritti, tanto apprezzati dai clienti, e del rapporto con la clientela. Il punto di forza del ristorante pizzeria è la qualità della pizza. Gli impasti proposti sono frutto di uno studio accurato e della scelta delle farine utilizzate, prodotte rigorosamente da aziende locali.
In zona, “Delizie del sud” è l’unica pizzeria a proporre sia la pizza al taglio che quella al piatto.
Una specialità inventata da Vincenzo è la “calzetta”, un calzone con porchetta farcito a modo di kebab con verdure varie e salse. La nduja è la vera protagonista del menù, viene proposta su quasi tutte le varianti e la sua caratteristica principale è che arriva da una piccola fabbrica calabrese, dove viene prodotta artigianalmente.  

Le idee e i progetti di Vincenzo Giovinazzo

Un aggettivo per descriverlo è sicuramente “creativo”. La sua cucina non è mai banale ed è il risultato della passione per il suo lavoro. La sua pizza preferita è la diavola perché è quella che maggiormente si avvicina ai suoi gusti personali. Pur essendo un amante dei sapori tradizionali, egli adora inventare sempre nuove pizze. Una delle più recenti l’ha chiamata Arlecchino ed è stata subito un successo. Vincenzo Giovinazzo la realizza con un impasto al 70 % di farina “00” rinforzata e il 30 % di “tipo 2” a 24 ore, viene condita con: fior di latte, crema di cavolo viola, pomodorini confit gialli e rossi, guanciale amatriciano, rucola e scaglie di parmigiano. Gli ingredienti per diventare un pizzaiolo d’eccellenza secondo lui sono: innovazione, lungimiranza, voglia di migliorare e tanta passione. Il suo sogno nel cassetto è aprire, in futuro, una pizzeria a Dubai. Nel frattempo, il suo desiderio è trasmettere ai propri figli la propria arte e la passione per le prelibatezze del sud Italia.

Vincenzo Giovinazzo – I ringraziamenti

Sono entrato a far parte della prestigiosa Guida Peperoncino Rosso, una guida utile ed anche innovativa perché ti fa conoscere altre realtà del mondo della ristorazione e di storie di eccellenza gastronomiche a livello mondiale. Ringrazio tutti i nostri clienti che nel tempo ci hanno dimostrato fiducia e ci hanno seguiti nei nostri percorsi di crescita. Un ringraziamento particolare lo devo al mio braccio destro, ovvero mia moglie, colei che mi ha seguito, incoraggiato e aiutato in tutte le mie scelte. Ultimo ringraziamento, lo devo ad Antonio Ricchezza per avermi fatto conoscere la Guida e le sue molteplici realtà.

  •  
  •  
  •  

Un commento

  1. Grazie di cuore per l’articolo che mi avete dedicato, sono fiero di entrare nel mondo delle Eccellenze della Guida Peperoncino Rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *