La Pizzeria Avalon di Ancona, nell’Olimpo delle Eccellenze.

Peperoncino Rosso, la Guida alle Eccellenze del Food & Wine premia la Pizzeria Avalon di Ancona

di Antonio De Simone

La Guida Peperoncino Rosso fa tappa ad Ancona e premia con il titolo di Eccellenza la Pizzeria Avalon di Paolo Saggese e Lorenzo Stecconi. Entrambi hanno scelto di aprire il locale di via Sacco e Vanzetti 13 nella zona industriale Baraccola, nel 2014.

Pizzeria Avalon di Ancona nell’Olimpo delle Eccellenze

Lorenzo ha le mani in pasta da dodici anni mentre Paolo da cinque. Il primo ha cominciato come aiuto pizzaiolo, nella stagione estiva, presso la pizzeria Arlecchino, nel centro di Ancona. Con i mesi la passione è “lievitata” così ha scelto di continuare il suo percorso lavorando per due estati di fila nella Baia di Portonovo prima di trascorrere il periodo più lungo della sua gavetta nel noto ristorante pizzeria La Botte. Durante quest’ultima esperienza, Lorenzo comincia a realizzare diversi tipi di impasti in prima persona, sperimentando l’utilizzo di farine alternative come quella di farro, la multicereali fino ad arrivare alla farina senza glutine destinata ai clienti intolleranti.

Pizzeria Avalon: l’incontro che ha cambiato la storia del locale

L’arte bianca lo ha portato, anno dopo anno, ad accrescere le sue competenze e la svolta è arrivata nell’ottobre del 2014, quando Lorenzo comincia il corso per istruttori organizzato da Pizza News School Srl.

Le lezioni si svolgono in una sede d’eccezione per i pizzaioli italiani: quella di Grandi Molini Italiani a Marghera (VE). Il corso dà a Lorenzo una nuova visione della pizza e un forte desiderio di divulgare il suo pensiero. Proprio in questa fase egli incontra Paolo, già socio titolare della Pizzeria Avalon, che gli chiede di entrare in società prelevando le quote degli altri due proprietari. Lorenzo sente che è l’occasione che stava aspettando così accetta la proposta e nel giro di poche settimane viene inaugurata la nuova gestione.
Una nuova avventura per entrambi poiché Paolo era socio-titolare da soli cinque mesi

Dentro la Pizzeria Avalon

All’interno trovare posto non è facile perché i circa centosettanta coperti non bastano, nemmeno facendo i turni. Lorenzo Stecconi e Paolo Saggese fanno il possibile, e spesso anche l’impossibile, per accogliere tutta la clientela ma non sempre ci riescono.

Nella sala ci sono ottanta posti a sedere mentre all’esterno ne sono circa novanta. Con l’aumentare vertiginoso dei clienti le esigenze di spazio e di qualità gastronomica crescono sempre di più. Per questo la Pizzeria Avalon è in continui restyling, in ogni periodo dell’anno.
I due soci sfornano di continuo tante novità per stupire i propri clienti. Tuttavia, quello che non manca mai è l’attenzione alla stagionalità. Per questo, le pizze di Avalon cambiano spesso colori e sapori. Gli ingredienti non sono mai fuori stagione perché ogni proposta del menù viene studiata con coerenza. Una scelta che è molto apprezzata dai clienti che amano provare sempre nuovi tipi di pizza.

Perchè la Pizzeria Avalon è un’eccellenza?

Un altro motivo per cui la pizzeria si è aggiudicata un posto nella Guida Peperoncino Rosso è l’attenzione alle farine utilizzate per gli impasti. Viene scelta una materia prima di grande qualità, prodotta da Grandi Molini Italiani che utilizza soltanto farine a basso contenuto proteico e lievito naturale. Per il caffè invece Lorenzo e Paolo si sono affidati alla Molinari proponendo ai propri clienti non solo il classico espresso ma anche delle varianti aromatizzate come cioccolato e arancia, zenzero e cannella e le monovarietà Kenia e Guatemala.

Le pizze da non perdere e le altre specialità

L’eccellenza la si trova in diverse tipologie di pizza. Una delle più apprezzate è sicuramente la Verace, condita con: 

  • passata di pomodoro
  • mozzarella di bufala campana DOP 
  • basilico e olio extra vergine d’oliva 100% italiano.

Le altre proposte si distinguono per gli abbinamenti ricercati, ottenuti accostando degli ingredienti della stagione in corso. Il risultato è un continuo successo, come confermano i giudizi dei clienti. 

Oltre alla “regina” del locale, vengono preparati anche i frittini, che sono prodotti dalla Macelleria Clerici di Ascoli Piceno. Si tratta di olive all’ascolana fatte con la vera oliva tenera ascolana, olive ripiene al tartufo, crema fritta, triangoli di caciotta mista impanata con la rapa rossa, nodini di mozzarella fritti. Sempre a proposito di fritti, le patate chips tagliate fresche tutti i giorni sono un piatto da non perdere. Anche i dolci sono realizzati in modo artigianale, dal tiramisù ai semifreddi come lo Sneakers, tutti realizzati con ingredienti di alta qualità forniti dalla Fugar, azienda specializzata in gelateria e pasticceria. Infine, per dare un tocco di napoletanità anche ai dolci, direttamente da Napoli arrivano le prelibatezze della pasticceria Poppella come i babà e il famoso Fiocco di neve. 

Cosa bere?

Accanto a una buona pizza non deve mai mancare una birra o un vino di qualità. Per questo, nella Pizzeria Avalon viene prestata una grande attenzione alla carta dei vini e alle birre locali. Nel primo caso, è possibile ordinare varie etichette della regione: 

  • Rosso Conero Moroder (Petalí)
  • Paucca Lacrima di Morro d’Alba superiore dei Fratelli Badiali 
  • Passerina Centanni D.O.C.G di Offida

Per le birre artigianali in bottiglia invece nel locale si possono gustare:

  • La Kikka della Moncaro, una birra artigianale al Verdicchio dei Castelli di Jesi prodotta a Montecarotto
  • la Woobee’s, una birra con rifermentazione al miele tipo millefiori dell’azienda agricola di Camerano d’Alessio 
  • Forst alla spina (rossa, non filtrata e bionda). 

Peperoncino Rosso, la Guida alle Eccellenze: tanta competenza e professionalità, era impossibile non forgiare del titolo di Eccellenza la Pizzeria Avalon di Ancona.

Peperoncino Rosso da il benvenuto a Lorenzo Stecconi e Paolo Saggese titolari della Pizzeria Avalon, nella Guida alle Eccellenze del Food & Wine.

La Pizzeria Avalon di Ancona riceve il titolo di Eccellenza dalla Guida Peperoncino Rosso
  •  
  •  
  •  

2 commenti

  1. Pizza ottima..inutile ripeterlo
    Importante sottolineare l’attenzione da parte dei gestori Loreno e Paolo di migliorarsi continuamente apportando novità e originalità al menù
    Non ultima efficienza del personale che anche nei momenti di maggiore affluenza continua ad essere gentile, propositivo ed efficiente
    Continuate così….????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *