Grande successo per Fiscolo Pizzeria Mediterranea: entra nell’Olimpo delle Eccellenze

di Claudio Ianniello

Eccellenza a Ceglie Messapica

A Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, in via XX Settembre 121 si trova Fiscolo Pizzeria Mediterranea che è stata premiata dalla Guida Peperoncino Rosso per la sua eccellenze.
Il Pizzaiolo Donato Urgesi e Cosimo Arpino, impegnato in sala, hanno inaugurato il locale a gennaio constatando subito un grande interesse da parte della clientela.

Fiscolo Pizzeria Mediterranea, Eccellenza a Brindisi


I due soci e titolari, che sono rispettivamente nipote e zio, hanno accolto con entusiasmo la notizia del Premio Peperoncino Rosso dichiarando: “Siamo lieti di fare parte di questa guida e di poter essere un punto di riferimento nel settore della ristorazione, per poter così promuovere un’idea innovativa di pizzeria e per poter promuovere nuove idee da proporre ai nostri clienti”.

L’idea di pizzeria di Donato e Cosimo

Una pizzeria a gestione familiare per gli amanti della regina della cucina partenopea. Nonostante essa si trovi in una delle regioni più ricche dal punto di vista culinario, il loro obiettivo è quello di portare la cultura della pizza di qualità. Da qui la scelta di puntare sull’eccellenza: dalla scelta delle materie prime fino ad arrivare alla carta dei vini. Un percorso che li ha portati a raggiungere le vette più alte della ristorazione, fino alla conquista del prestigioso Premio Peperoncino Rosso.

La Pizza del Maestro Donato Urgesi – Pizzeria Mediterranea Fiscolo – Ceglie Messapica

Fiscolo Pizzeria Mediterranea: come nasce l’Eccellenza

Più che un posto dove mangiare una buona pizza, questa pizzeria è un’autentica testimonianza della cultura della pizza. Le farine di alta qualità, l’utilizzo di prodotti locali stagionali e la cura dei processi di lavoro. Il risultato? Un impasto soffice e croccante al tempo stesso su cui i condimenti, rigorosamente freschi, si sposano alla perfezione nelle diverse varianti di pizza offerte. Ci sono le classiche ma anche le pizze gourmet. In ogni caso, a prevalere è l’italianità dei sapori che Donato Urgesi esalta con la propria creatività. Le combinazioni di gusto sono molteplici ma senza mai sfociare nell’eccentrico, nel rispetto della tradizione gastronomica italiana.

Una buona pizza a Ceglie Messapica (BR) – Mediterranea Pizzeria Fiscolo

Impasto, qualità e tanta passione

Il segreto del successo è dato dall’unione di qualità dei prodotti e cura del cliente. La professionalità è uno dei punti cardine dei due soci, che ogni giorno si impegnano a garantire al pubblico un’ottima pizza e un servizio sempre cordiale e attento ai minimi particolari.
Il punto di forza principale della loro pizza è l’impasto, ottenuto con farine poco raffinate e a basso contenuto glutinico così da risultare leggero e facilmente digeribile.
Tra i condimenti, spiccano i latticini provenienti direttamente dalla Valle d’Itria, dove vengono prodotti da cooperative di allevatori locali, il Capocollo DOP di Martina Franca, il fico mandorlato, le cime di rapa prodotte da aziende locali, i salumi di alto livello come il Crudo di Parma.

Mangiare una buona pizza a Ceglie Messapica (BR) – Mediterranea Pizzeria Fiscolo

Dentro Fiscolo Pizzeria Mediterranea

Una volta entrati nel locale, è impossibile rimanere indifferenti all’invitante profumo. I vari tipi di impasti e i tanti condimenti danno ampio spazio all’immaginazione. Il posto è di per sé originale, considerando si trova in un antico frantoio del XVIII secolo, ristrutturato mantenendo le caratteristiche originarie. All’interno ci sono 45 posti a sedere, mentre all’esterno 25.

Pizze e non solo: ecco il segreto

La composizione del menù è ricca e variegata. Nella scelta delle pizze, è possibile optare per vari tipi di impasti: con macinato a pietra di Tipo 2, ai sette creali e quello con riso venere. Inoltre, spiccano le basi di pizza per celiaci, per vegetariani e per vegani.

A ogni pizza il suo nome

Per quanto riguarda i condimenti, Donato Urgesi è un sostenitore delle pizze classiche ma al tempo stesso dà spazio alla propria fantasia con le pizze gourmet. A ognuna ha dato dei nomi originali. Si è lasciato ispirare dalle varietà di olive, trovandosi in un frantoio. Un esempio? La Carolea, una base pizza con rucola, salmone affumicato di alta qualità, avocado e riccioli di Philadelphia, il tutto condito con succo di limone, olio e pepe. Un’altra pizza gourmet molto richiesta è la Biancolilla, con fiordilatte, radicchio, caciocavallo, noci, bresaola e pomodori gialli. La Leccese invece è una delle più apprezzate dai clienti locali ed è condita con mozzarella di bufala campana, pomodoro semisecco, capocollo di Martina Franca e fico mandorlato.

Oltre la pizza: le insalate e i dolci fatti in casa

Oltre alle pizze, nel menù è disponibile un’ampia scelta di insalate servite in un cestino di pasta di pizza e piatti di salumi e formaggi. Una valida alternativa per gustare i prodotti del territorio, pur non scegliendo una pizza.
Un altro must della pizzeria sono i dolci, realizzati in modo artigianale. Nei mesi invernali è possibile gustare la cheesecake, in vari gusti, mentre nei mesi caldi viene servito il classico spumone, prodotto da una gelateria artigianale del paese. L’attenzione alla stagionalità dei prodotti è presente dall’antipasto al dolce. Il menù viene aggiornato, a ogni cambio di stagione, proponendo delle gustose novità.

Che cosa bere da Fiscolo Pizzeria Mediterranea?

Accanto a un’ottima pizza non si può fare a meno di una birra salentina o di un vino del territorio. Il concetto di qualità è declinato su tutto il menù, anche per quanto riguarda il beverage.
La carta dei vini è molto curata e spazia dai bianchi ai rossi come il Negramaro, della Cantina Menhir Salento, e il N° Zero. Per le birre, disponibili alla spina o in bottiglia, è possibile scegliere tra quelle del Birrificio di Leverano, tra cui figura l’Agricola alla spina, bionda o rossa.

Pizzeria Fiscolo: perché si chiama così?

Infine, un piccolo aneddoto sul nome della pizzeria. Il legame con la città è forte e si palesa non solo nella scelta delle alternative del beverage ma anche nel logo dell’attività, che come preannuncia il nome è un fiscolo. Si tratta di un filtro dove vengono poste le olive macinate per effettuare la torchiatura. Un accessorio utilizzato da secoli per estrarre l’olio dalle olive. Tale scelta condensa l’idea che è alla base della pizzeria: un’attenta selezione delle materie prime utilizzate per garantire a tutti gli amanti della pizza un’esperienza di gusto senza eguali.

  •  
  •  
  •  

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *