Home 2 Stelle Peperoncino Rosso - 2022 Gastronomia e Pizzeria Zeroventotto al Quadrato
Guida 2022
ZERO28 AL QUADRATO, LA PRIMA GASTRONOMIA STELLATA 100% BIO

Gastronomia e Pizzeria Zeroventotto al Quadrato
Guida 2022
ZERO28 AL QUADRATO, LA PRIMA GASTRONOMIA STELLATA 100% BIO

by Claudio Ianniello

La Pizzeria e Gastronomia Zeroventotto al Quadrato entra nell’Olimpo degli Stellati di Peperoncino Rosso conquistando ben 2 Stelle

di Claudio Ianniello

Per la prima volta un’attività gastronomica che va oltre il concetto di pizzeria e di ristorazione viene premiata con le Stelle, precisamente due, da parte della Guida Peperoncino Rosso. Si tratta di Zeroventotto al Quadrato, in via Marecchiese 202 a Rimini.

Zeroventotto al Quadrato conquista la Guida Peperoncino Rosso e si aggiudica 2 Stelle

Un progetto innovativo che nasce nella parte alta della nota città balneare. Un territorio famoso per uno dei prodotti d’eccellenza del panorama gastronomico italiano: il tartufo. In questo scenario, Robbie Pezzuol decide di unire la passione per la cucina al rispetto dell’ambiente.
Gli sforzi per portarlo avanti sono tanti ma il risultato è grandioso. Uno dei punti di forza del locale sta nel fatto che tutto ciò che viene usato per il consumo di cibi e bevande è 100% biodegradabile. Un motivo in più per gustare le pizze e le tante prelibatezze di questa Gastronomia Pizzeria Stellata.

DENTRO ZEROVENTOTTO AL QUADRATO

La location è molto accogliente. Appena entrati, ci si ritrova in un giardino di 700 metri quadri, dove c’è un orto moderno con vasi e alberi di vario tipo come il ciliegio e la pianta della barbabietola. Il giardino rappresenta l’area estiva dove è possibile gustare le tante pietanze che vengono preparate da lui e da sua moglie. Per i mesi invernali, invece, c’è un’area dotata di paravento. Natura e ospitalità sono i due capisaldi di quest’attività che riceve le ambite 2 Stelle che premiano soprattutto il progetto completamente gestito a livello familiare.
Gustando i piatti del menù, dove spiccano delle specialità locali come le Piadine e i Crescioni si ha la piacevole sensazione di contribuire al benessere del pianeta, grazie alle scelte aziendali di Robbie e sua moglie.

LA STORIA

Dietro il successo del titolo di Gastronomia Stellata vi è l’impegno di Robbie Pezzuol e di Tiziana Troisi. Lo chef ha ben 29 anni di attività alle spalle come dipendente di prestigiose attività ristorative. Attualmente è Chef Patron di Zeroventotto al Quadrato, in società con sua moglie, dove entrambi gestiscono una gastronomia che spazia dai primi allo street food. Un’ampia offerta che richiede alla coppia un grande lavoro. Nel novembre 2020 decidono di aprire Zeroventotto al Quadrato perché Robbie nasce il giorno 28 e sua madre nel 1928. Lo zero deriva dall’infanzia di Robbie quando la madre gli diceva: “Se non studi diventi uno zero” e “Chi nasce tondo non muore quadrato”. Da qui, fonde le parole e crea il nome della sua prima attività imprenditoriale.
Nei mesi estivi, Robbie si fa aiutare da un pizzaiolo per soddisfare l’elevata richiesta. Nelle altre stagioni, invece, porta avanti l’attività soltanto insieme a Tiziana, esperta in panificazione. I due si occupano anche dello street food dolce e salato, ispirato alla tradizione gastronomica del Salento.

PERCHE’ CONQUISTA LE 2 STELLE?

Per entrare a far parte della Guida Stellata Peperoncino Rosso è necessario raggiungere risultati eccellenti, a seguito di una visita ispettiva. Quest’attività, pur non essendo di grandi dimensioni, si distingue anche per l’impasto preparato da Robbie Pezzuol, secondo il modello della stirata alla romana.

Le piccole dimensioni potrebbero far pensare a una pizzeria d’asporto. In realtà il menù è ben articolato: primi, secondi e contorni. In tutta Rimini è l’unica gastronomia con dehor e giardino. Non è disponibile il servizio al tavolo ma la clientela può consumare formaggi e altri prodotti di origine vegetale e animale completamente biologico a chilometro zero. La plastica è completamente assente. Quindi, il cliente può gettare i rifiuti soltanto nel raccoglitore dell’umido oppure in quello della carta.

LE SPECIALITA’

Uno dei fiori all’occhiello sono le pizze. Tuttavia, chi ama scoprire i sapori del territorio non può non gustare i Crescioni di Tiziana, che sono una piadina chiusa e cotta a differenza della classica piadina che viene cotta aperta e poi chiusa a fazzoletto.

Le specialità di carne rappresentano una delle eccellenze dell’attività ma una volta a settimana è possibile gustare anche piatti a base di pesce. Mazzancolli, gamberi e orate sono disponibili a seconda di quanto viene offerto dal mercato ittico locale. Questo per garantire un prodotto sempre fresco e di alta qualità.
La pasta è completamente fatta a mano, dalle orecchiette, tagliatelle e strozzapreti. Questi ultimi sono utilizzati per la Norcina, preparata con salamella, tartufo e fungo caramello. Molto apprezzata è la Tagliatella autunnale, che è un trionfo di sapori della zona essendo condita con fungo cardoncello, quello caramello, pancetta croccante e vino bianco.

La Pizza Speciale del Maestro Robbie Pezzuol

LE PIZZE

Ad accomunarle è la leggerezza. Oltre alle classiche come la Quattro Stagioni e la Marinara, c’è una varietà di pizze dai nomi ispirati al dialetto leccese. A creare i nomi è Tiziana, che è di origini salentine e spesso i clienti cercano di tradurne il significato. A fare la differenza sono gli ingredienti. Il prosciutto crudo, ad esempio, è quello di San Patrignano così come il fior di latte di Agerola (Napoli).
Molti condimenti sono realizzati in casa come i funghi trifolati, cotti con forno a vapore. L’obiettivo è garantire al cliente un cibo sano. L’impasto delle pizze è indiretto con 20% di lievito madre e biga. Dopo 24 ore di mastello, vengono divise le pagnotte e dopo circa 6 ore c’è la cottura al forno. La farina è quella integrale con l’aggiunta di germe di grano che conferisce un sapore gustoso alle pizze.

Nei mesi estivi tra le più richieste vi è la Pizza Fresca perché è condita con mozzarella e pomodoro a crudo, Parmigiano Reggiano e a scelta si può chiedere il ristretto di vincotto salentino. Uno dei cavalli di battaglia è la Pizza Amica Chips con un impasto ibrido (biga al 30% e lievito madre al 15%), farina semintegrale con aggiunta di germe di grano vivo. Per quanto riguarda i condimenti: si distingue per la mozzarella di bufala campana del Caseificio Di Benedetto, la patata gialla Chips dell’azienda agricola Tiraferri a chilometri zero, il prosciutto crudo San Leo, la rucola selvatica direttamente dall’orto di Robbie e Tiziana e l’olio di oliva rigorosamente italiano.

LA CONQUISTA DELLE 2 STELLE

Il progetto sta riscuotendo un buon successo a livello territoriale e la premiazione da parte della Guida Peperoncino Rosso rappresenta un importante riconoscimento per i due coniugi. Le 2 Stelle riempiono di orgoglio Robbie Pezzuol che dichiara: “Con grandi sforzi abbiamo raggiunto questo importante traguardo e ci dà ancora più slancio nel migliorare sempre di più la nostra attività. Io, Tiziana e nostra figlia, che ama cucinare, mettiamo tutto il nostro impegno per far star bene non solo i nostri clienti ma l’intera comunità attraverso scelte etiche per il bene di tutti”.


You may also like

Leave a Comment