Home 3 Stelle Peperoncino Rosso - 2021 Pizzeria Bassifondenti
Guida 2021
3 Stelle per la Pizzeria Bassifondenti e per il Pizzaiolo Gianfranco Carbonaro

Pizzeria Bassifondenti
Guida 2021
3 Stelle per la Pizzeria Bassifondenti e per il Pizzaiolo Gianfranco Carbonaro

by Claudio Ianniello

In provincia di Ragusa, La Guida Peperoncino Rosso premia la Pizzeria Bassifondenti.

di Claudio Ianniello

Nel cuore di Vittoria, cittadina in provincia di Ragusa, c’è una pizzeria dove è possibile gustare numerose bontà culinarie. Anche chi non ama la pizza può accomodarsi e cominciare un viaggio gastronomico memorabile. La pizzeria in questione si chiama Bassifondenti e si trova in via Cavour 43 a Vittoria. Il locale nasce dalla volontà di Mario Giombarresi e Alina Caprian e oggi conquista le ambite 3 Stelle della nota Guida Peperoncino Rosso. Un riconoscimento internazionale, che premia l’eccellenza di una pizzeria siciliana che, a sua volta, si distingue anche per il suo Pizzaiolo Stellato, Gianfranco Carbonaro.

La Pizzeria Bassifondenti e il Pizzaiolo Gianfranco Carbonaro, premiati con 3 Stelle Peperoncino Rosso

Per ricevere un premio così prestigioso, a livello internazionale, è necessario raggiungere un alto livello complessivo, quindi non contano solo le materie prime.
La qualità della pizzeria Bassifondenti, infatti, non si limita alla varietà e alla prelibatezza delle pizze ma si estende all’intero menù e all’intera gestione del locale.

Dentro Bassifondenti

La filosofia della Pizzeria Bassifondenti è “arrivare al cuore delle persone attraverso il cibo”. Per offrire a ciascun cliente un’esperienza gastronomica coinvolgente, i titolari della pizzeria puntano su un ambiente accogliente, in cui riscoprire i piaceri della condivisione. Nonostante i 200 posti a sedere tra sale interne, saletta privata, giardino e sala esterna, i clienti vengono coccolati e le loro papille gustative possono assaporare il meglio della cucina siciliana.

La location ha uno stile intimo ed elegante al tempo stesso. Per questo, è adatta sia a una serata in spensieratezza con la famiglia sia a un pranzo aziendale. La clientela è composta da famiglie e da clienti di fascia medio-alta. Data la capienza, Bassifondenti ospita vari tipi di eventi proponendo anche dei menù ad hoc, formulati in base alle esigenze del cliente.

La storia di Bassifondenti

Dopo 35 anni vissuti tra impasti e farine, lavorando accanto a suo padre e a suo fratello, Mario Giombarresi decide di mettersi in proprio nel settore della ristorazione. Così, insieme a sua moglie decide di inaugurare Bassifondenti, partendo da zero ma con la voglia di realizzare un grande progetto. L’idea di ristorazione di Mario Giombarresi e Alina Caprian riguarda soprattutto le famiglie, non a caso, uno degli elementi più apprezzati del locale è il giardino interno dove i più piccoli possono giocare all’aperto e in completa sicurezza.

Che cosa rende Bassifondenti una Pizzeria Stellata a 3 Stelle?

Professionalità, gentilezza, dedizione al lavoro e qualità delle materie prime. Questi sono i segreti dell’eccellenza di Bassifondenti. In particolare, i titolari puntano su un binomio: qualità e professionalità. Essi lo applicano all’intera gestione dell’attività e i risultati che ottengono, come il titolo di Pizzeria Stellata a 3 Stelle, ne sono una dimostrazione.

La pizza è il fiore all’occhiello ma non è il solo perché Bassifondenti è famosa anche per i ricchi taglieri, gli antipasti, i primi e i secondi. Uno dei punti di forza del locale sono i dolci artigianali, che vengono realizzati senza l’uso di conservanti e provengono direttamente dal panificio pasticceria di proprietà dei titolari.

Un menù d’eccellenza: dalle materie prime al beverage

Per arrivare a ricevere il Premio di Pizzaiolo Stellato è necessario distinguersi anche nel proprio menù, con un occhio sia alle materie prime che al beverage.
Tra i prodotti d’eccellenza, di produzione locale, spiccano le pizze condite con vari ingredienti del territorio: mortadella d’asino, mozzarella di bufala , burrata ragusana, pomodoro datterino di Pachino, pistacchio di Bronte , maialino nero dei Nebrodi, salumi e formaggi locali. Si tratta di specialità a chilometro zero con cui vengono impreziosite le varie pizze presenti nel menù.
La scelta degli impasti, affidata al Pizzaiolo Stellato Gianfranco Carbonaro , è ampia e comprende le seguenti varianti: tradizionale, curcuma, carbone vegetale, integrale, canapa, alga spirulina e impasto senza lievito.

Pizze e non solo…

Oltre alle pizze si possono gustare altri prodotti tipici come i formaggi, i salumi e le verdure provenienti da Vittoria. Per quanto riguarda il beverage, invece, spicca il vino doc Cerasuolo di Vittoria. All’interno della carta dei vini è possibile scegliere anche: l’Horus, il Barone di Montalto, i vini delle Cantine Mesa (Sardegna) e tanti altri. Per quanto riguarda le birre, è possibile optare per quelle artigianali come la Vittoria o la Paul Bricius oppure quelle commerciali come la Ceres, Ichnusa e Beck’s.
A fine pasto sono sempre presenti i digestivi come amari, grappe e altri liquori italiani e internazionali. Inoltre, il barman del locale prepara anche degli ottimi cocktail, da quelli classici a quelli più innovativi.

Il pizzaiolo stellato: Gianfranco Carbonaro

La pizza è la vera protagonista di Bassifondenti. A dirigere l’orchestra, tra banco degli impasti, scelta degli ingredienti e forno c’è il Pizzaiolo Stellato, Gianfranco Carbonaro che dopo aver ricevuto la visita ispettiva, ha conquistato ben 3 Stelle. Il suo curriculum parla chiaro: è un pizzaiolo nato e cresciuto in Sicilia che ama la propria terra ed esalta i sapori delle sue pizze utilizzando soltanto ingredienti freschi siciliani.
Gianfranco Carbonaro nasce a Genova il 4 ottobre del 1964 e oggi risiede a Vittoria. Padre di Lorenzo Mattia e Martina, che sono orgogliosi del talento di Gianfranco e lo spronano quotidianamente insieme alla signora Gianna, moglie del Pizzaiolo Stellato.

La storia

Gianfranco Carbonaro è un perito agrario e figlio di un imprenditore edile, oggi in pensione. Egli entra nel mondo dell’arte bianca grazie alla famiglia di sua moglie, costituita da panettieri e pizzaioli. Così, nel 1987 Gianfranco decide di aprire un pub e tra il 1990 e il 2014 gestisce, insieme alla moglie, due panifici. Da ragazzo, egli sognava di diventare uno scenografo e di studiare all’Istituto Marangoni di Milano. Tuttavia, per motivi economici, decide di cambiare strada e di orientare la sua creatività in un’altra direzione: quella della cucina. In un primo momento, si dedica al cake design e successivamente alla pizza.

Le pizze di Gianfranco Carbonaro

Uno dei motivi per cui è famoso è la sua Picasso. L’amore per l’arte lo porta a realizzare dei veri e propri capolavori anche quando è al banco degli impasti. Proprio come il celebre artista, Gianfranco ama usare la freschezza dei colori per realizzare le proprie pizze. La Picasso ha un impasto classico ma il cliente può scegliere anche una delle varianti. I condimenti della pizza sono disposti a giropizza e organizzati in modo tale da dare alla stessa un’identità visiva e gastronomica ben definita.

Un’altra pizza esclusiva di Gianfranco Carbonaro è l’Ammari, condita con: pomodoro, mozzarella, gamberoni, scampi, vongole, cozze surimi, polpo, prezzemolo, olio, origano, pepe nero e scorza di limone. In una sola pizza, egli racchiude gli elementi essenziali della Sicilia: il sole, il mare, la cultura e i frutti di mare. Un connubio perfetto per assaporare “una pizza ad alto tasso di sicilianità”.

Tra le altre pizze, presenti nel menù, spiccano: la 007, le pizze gluten free, le vegetariane e quelle speciali. L’obiettivo è venire incontro ai gusti di qualsiasi cliente, anche di colui che segue una dieta particolare.
Secondo Gianfranco Carbonaro, la creatività è fondamentale per diventare un Pizzaiolo Stellato e per lui le 3 Stelle sono anche un premio alla sua originalità.

Il Maestro Pizzaiolo Gianfranco Carbonaro – 3 Stelle Guida Peperoncino Rosso

Il Titolo di Pizzaiolo Stellato – 3 Stelle

Dopo aver seminato, per tanti anni, finalmente Gianfranco raccoglie i frutti del suo impegno. Il suo merito più grande è quello di non aver mai mollato mettendo a frutto il proprio talento.
Da scenografo a pizzaiolo non è un percorso facile. Motivazione, dedizione e spirito di sacrificio sono alla base per compiere un percorso così impegnativo. Inoltre, il settore dell’arte bianca richiede un impegno notevole, in termini di tempo e di apprendimento. Nonostante ciò, il Pizzaiolo Stellato non ha mai smesso di credere nei suoi progetti e oggi viene riconosciuto in tutto il mondo per aver ottenuto le ambite 3 Stelle.

You may also like

Leave a Comment